Dispositivi protettivi ANTIACARO

Efficacia testata in università

Gli ultrasuoni sono innocue vibrazioni dell’aria, come un suono, che nulla hanno a che vedere con le dannose radiazioni elettromagnetiche emesse, ad esempio, dai cellulari

Uno studio condotto dall’Università di Camerino sul dispositivo protettivo acaricida AcarZero™, assolutamente innocuo per le persone e gli animali domestici, ne ha confermato l’efficacia sia quando utilizzato in ambienti con la presenza verificata di acari della polvere - riducendone la concentrazione e quindi la produzione degli allergeni nocivi - sia quando installato come prevenzione in ambienti sani, nel prevenirne la formazione.

Le onde meccaniche sonore emesse, un suono con una gamma di frequenze intorno ai 40.000 Hz che l’orecchio umano non può percepire e producono un effetto di grande disturbo sugli acari, provocandone la riduzione degli accoppiamenti e la diminuzione dell’appetito, ottenendo una riduzione significativa sia della popolazione di acari sia degli escrementi allergizzanti.

“L’ambiente confinato, come abitazioni, uffici o aziende, si presta molto bene allo sviluppo di artropodi corresponsabili di patologie di tipo respiratorio. È il caso ad esempio dei noti acari del genere Dermatophagoides, i cosiddetti “Acari della polvere”, […] vivono all’interno di materassi, cuscini, piumoni, ma anche sul pavimento, nella moquette e nei tappeti […]”

“L’attività anti-acaro di AcarZero™ è stata valutata su campioni di polvere prelevati in comuni abitazioni […]”
“I risultati ottenuti dopo 90 giorni di attivazione del prodotto dimostrano l’efficacia di AcarZero™ nel ridurre drasticamente la concentrazione di Acari della polvere in tutti campioni di polvere esaminati” “AcarZero™ si è dimostrato in grado di alterare la riproduzione degli acari e i loro comportamenti alimentari interferendo così con il ciclo riproduttivo in generale ed inducendo, di conseguenza, una significativa riduzione del numero di parassiti dell’ambiente […]”