10% di SCONTO sul tuo ordine.

Le punture di zanzara sono pericolose per la salute dei nostri animali domestici?

È arrivata l’estate, la stagione in cui le giornate si allungano, fuori fa caldo e si spalancano le finestre; le scuole finiscono, le vacanze sono alle porte e si ha ancora più voglia di godere degli spazi aperti, in compagnia. Eppure, con il caldo estivo arrivano anche loro: le zanzare.

Ammettiamolo, ci si sente sempre preda prediletta di questi insetti. Lo sapevi però che le zanzare rappresentano un fastidio non solo per le persone, ma anche per gli amici a quattro zampe, cani o gatti che siano?

Anche cani e gatti vengono punti dalle zanzare

Non c’è distinzione, quando si fa riferimento alle punture di zanzara: questi insetti, infatti, si cibano di sangue o, più precisamente, di alcune proteine essenziali per la produzione di uova, nutrendosi poi anche di nettare, di liquidi e di sostanze zuccherine.

Non tutte le zanzare però ci devono mettere in guardia; infatti, le uniche in grado di pungere sono le femmine, fornite di un apposito apparato boccale per lo scopo. Inizia, dunque, la caccia alle fonti di sangue: già, perché la zanzara femmina ha un “radar” che le permette di scovare le sorgenti di anidride carbonica (comuni appunto a tutti i mammiferi, animali domestici inclusi).

Non è raro quindi trovare punture di zanzara sui cani e sui gatti, oltre che su se stessi.

Le zanzare sono pericolose per cani e gatti?

SOS zanzare: preoccuparsi (o infastidirsi) sì, ma con la giusta moderazione. Nella maggior parte dei casi, infatti, le zanzare, così come per gli uomini, non sono pericolose per i cani e per i gatti. Anche gli animali domestici fanno però i conti con rossore, gonfiore localizzato e prurito.

Ci sono, poi, dei casi in cui le zanzare possono essere veicolo di malattie pericolose, addirittura letali, come la filariosi. Dunque, prevenire è meglio.

La filariosi: la malattia trasmessa a cani e gatti dalle zanzare

La minaccia più grande per i nostri animali è la filariosi. Si tratta di una malattia trasmessa dalle zanzare e, in particolare, dalla temuta zanzara tigre che, pungendo cani e gatti, trasmette il parassita (larva), con conseguenze cardiopolmonari (Dirofilaria immitis) o cutanee (Dirofilaria repens). Attraverso il ciclo sanguigno, la filariosi nei cani e nei gatti raggiunge cuore e arteria polmonare, iniziando a proliferare (sino, anche, a 30 cm di lunghezza). 

Come si manifesta la filariosi nei cani? Inizialmente spesso asintomatica, si palesa poi con problemi cardiaci, respiratori e, se grave, morte. Il gatto, prima ritenuto immune, può anch’esso essere infestato dalla filaria, ma pare meno sensibile e, quindi, meno a rischio di complicazioni.

L’importanza della prevenzione e della protezione

Niente scuse: la cosa giusta da fare non è correre ai ripari, ma prevenire le punture di zanzara su cani e gatti (e persone). Ricordiamo, infatti, che un gatto o un cane punto da zanzara potrebbe avere anche una reazione allergica (da trattare secondo le indicazioni del veterinario).

Come fare? Oltre a contattare il proprio veterinario di fiducia per scegliere insieme il trattamento anti-zanzare più efficace per il proprio animale, ecco alcuni consigli e accorgimenti per ridurre la presenza di zanzare in ambiente domestico. 

Si può, ad esempio, evitare la proliferazione degli insetti, eliminando i ristagni d’acqua presenti in recipienti e sottovasi (luoghi ideali per le larve di zanzara) o facendo installare delle zanzariere. 

Ma non solo: ci sono altri modi per difenderci dalle punture di zanzara, come ad esempio i prodotti ULTRASOUNDtech™ dedicati alle zanzare, tra cui ZeroZzz™AMBIENT e ZeroZzz AIR

I dispositivi emettono onde soniche che sono in grado di disturbare le zanzare femmina, creando un ambiente inospitale per l’insetto e costringendolo, quindi, a spostarsi altrove. 

Le onde soniche sono dannose per gli animali?

Assolutamente no. Si tratta di dispositivi innocui per gli animali domestici e per le persone (compresi i portatori di pacemaker o di altre apparecchiature salvavita).

Perché, dunque, non provare? Che sia un’estate felice, ma solo in buona compagnia!

Fonti

  1. Malattie trasmesse dalle zanzare: quali sono e come evitarle
  2. Attenti alle zanzare
  3. Profilassi primaverile: come proteggere cani e gatti da pulci, zecche e zanzare
  4. Filariosi nel cane: sintomi, prevenzione e cura